Chiesa del Purgatorio

bpurgatorioLa Chiesa del Purgatorio viene realizzata tra il 1727 ed il 1747 con finanziamento della locale confraternita. La Chiesa, legata al culto delle anime purganti, presenta temi figurativi dell’allegoria della morte sia sulla facciata che all’interno. E’ un’opera tutta barocca ispirata alle seicentesche opere di Borromini e di Guarini. La pianta a croce greca con cupola centrale che le conferisce una grande spazialità interna. Dipinti di Vitantonio Conversi, che fu il maggiore decoratore di quel periodo a Matera, adornano gli altari, mentre di Francesco Oliva, pittore calabrese, sono le otto tele del ciclo pittorico dei medaglioni ai lati degli altari e dell’ingresso principale. L’organo porta la firma di Leonardo Carelli operante a Napoli nel ‘700. La superficie utile è di circa 200 mq. 

 

purgatorio