Sessione di dibattito A2 – “Pianificazione di coordinamento e ruolo intermedio”

giovedì 4 marzo ore 9.30-13.00

Sessione di dibattito A2 – “Pianificazione di coordinamento e ruolo intermedio”
Auditorium Comunale Gervasio

Nell’ultimo decennio, la pratica ed il successo della pianificazione territoriale di coordinamento provinciale hanno registrato un duplice e divaricato andamento, così come puntualmente registrato dal periodico monitoraggio svolto dal Rapporto dal Territorio redatto dall’Inu.
Da un lato, tale forma di pianificazione è rimasta al palo, prevalentemente nelle regioni meridionali, fermandosi generalmente allo stadio di mera elaborazione o di proposta politica, senza trasformarsi in reale punto di riferimento programmatico e operativo per l’insieme degli enti locali territorialmente ricompresi. Dall’altro, prevalentemente nelle regioni centro-settentrionali, la pianificazione territoriale di coordinamento ha espletato la fase iniziale di strumentazione autoritativa e dirigistica, connesso alla sua prima generazione, per sperimentarne una seconda e più innovativa, connessa all’espletamento di quel ruolo intermedio di pianificazione e gestione del territorio che fu alla base della individuazione, negli anni ’60, dei comprensori ma che non riuscì ad avere, nei periodi successivi, adeguato e pieno sviluppo.
L’Inu intende promuovere, per il prossimo futuro, un rinnovato ruolo intermedio che la pianificazione territoriale di coordinamento provinciale si deve apprestare a svolgere, rivolto ad implementare più efficienti ed efficaci processi di accompagnamento delle trasformazioni urbanistiche e dell’organizzazione del territorio localmente espressi. Individuazione della terza dimensione o dimensione operativo/attuativa dell’area vasta, monitoraggio ed eliminazione dello spreco di suolo, quale concesso in evoluzione della limitazione del consumo di suolo, progettazione dei carichi insediativi, sviluppo perequativo delle economie territoriali, sono alcuni dei temi da approfondire per una nuova stagione della pianificazione provinciale.

Presiede e introduce
Roberto Gerundo, Presidente Commissione nazionale INU “Governo del territorio di area vasta” – Università di Salerno

Interventi da alcuni casi in Mostra

Provincia di Torino
Paolo Foietta, Direttore Area Territorio Trasporti e Protezione Civile

Provincia di Bologna
Giacomo Venturi, Vice Presidente della Provincia di Bologna
Alessandro Delpiano, Direttore Settore Pianificazione Territoriale e Trasporti, Provincia di Bologna

Provincia di Vercelli
Marco Fra, Assessore alla Pianificazione Territoriale della Provincia di Vercelli
Arch. Veronica Platinetti, Responsabile Servizio Pianificazione Territoriale, Provincia di Vercelli

Regione Veneto
Romeo Toffano, Dirigente Direzione Pianificazione Territoriale e Parchi, Regione Veneto
Arch. Sandro Baldan

Provincia di Forlì-Cesena
Roberto Gabrielli, Dirigente Servizio Pianificazione Territoriale, Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Matera
Giancarlo de Angelis, Responsabile Settore Urbanistica, Provincia di Matera

Provincia di Foggia
Stefano Biscotti, Dirigente Settore Urbanistica, Provincia di Foggia

Provincia di Oristano
Antonio Sanna, Dirigente Settore programmazione e pianificazione territoriale, Enrica

Campus, Provincia di Oristano
Intervento del discussant
F. Domenico Moccia, Università di Napoli Federico II

13.00
termine della Sessione